La Formula 1 si spoglia

Discussioni Generali 2 e 4 ruote

Moderatore: Moderatore

Rispondi
Messaggio
Autore
Avatar utente
kodak
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 8508
Iscritto il: 24/01/2007, 12:08
Località: MI

La Formula 1 si spoglia

#1 Messaggio da kodak » 05/12/2008, 19:12

La Formula 1 si spoglia
Guardate come sarà


Non solo gomme lisce: la forma delle monoposto 2009 cambia drasticamente. Muso allargato, ala dietro più alta e stretta per ridurre l'effetto scia. E una galleria del vento americana aiuterà la Ferrari

Immagine

MILANO, 3 dicembre 2008 - È senza dubbio la più radicale rivoluzione tecnica degli ultimi anni quella che riguarderà le F.1 che correranno nel 2009. Non una sola area della monoposto resterà immune da pesanti modifiche.
OBIETTIVO - L’intento è quello di realizzare vetture che risentano meno dell’effetto scia in modo tale da agevolare i sorpassi. Si è voluto anche dare un taglio netto alla ricerca in galleria del vento anche se la Ferrari ha addirittura programmato una sessione di prove in una struttura in scala 1:1 negli Usa. I team, infatti, stanno già lavorando per recuperare gran parte del carico deportante che la Fia ha ridotto del 50% con l’eliminazione di tutte quelle appendici aerodinamiche che hanno caratterizzato le monoposto in queste ultime stagioni.
NUDA - Sulle F.1 del 2009 spariranno tutte le appendici aerodinamiche all’interno e dietro le ruote anteriori, le ciminiere, i boomerang e quant’altro era applicato alle fiancate, le quali dovranno avere forme raccordate con raggi ben precisi. Al bando ovviamente anche i mini profili dietro la presa dinamica del motore e quello largo 100 cm all’interno delle ruote posteriori. Aboliti anche gli sfoghi per evacuare l’aria calda dalle fiancate e questa limitazione darà del filo da torcere ai progettisti che avranno anche il problema di dover raffreddare le batterie del Kers.
ALI - Le differenti dimensioni degli alettoni sono state dettate dall’esigenza di ridurre gli effetti negativi dei vortici creati dalle monoposto in scia. Quello anteriore orribilmente largo (1.800 mm) è abbassato di ben 75 mm e lavora in una zona meno disturbata. Deve avere un profilo neutro e uguale per tutte le vetture nei 500 mm centrali (laddove nel 2008 c’erano le generose zone a cucchiaio). Inoltre c’è la novità del flap regolabile (6°) dal pilota. Quello posteriore è ristretto ma rialzato di 150 mm in modo da avere un flusso meno disturbato e ha una maggiore possibilità di incidenza dei profili.
DIFFUSORI - Complicata la modifica che riguarda i profili estrattori: prima quello centrale era molto più alto e i due laterali molto bassi (125 mm) ora tutti e tre i canali hanno la stessa altezza maggiorata (175mm) rispetto a quella dei canali laterali precedenti. Inoltre sono stati arretrati rispetto all’asse posteriore. Per compensare questi tagli all’aerodinamica la Fia ha reintrodotto le gomme lisce che permetteranno una maggiore aderenza meccanica.

Giorgio Piola - La Gazzetta
Nella vita ci vuole culo, o ce l’hai o te lo fanno!!!
-------------------------------------
Immagine

Rispondi